Come installare FreeNas

FreeNas è un sistema Open Source che permette di creare una macchina Nas anche con apparecchiature datate. Grazie a questa possibilità e diventato uno dei software più famosi e utilizzati.

Iniziamo con la procedura d’installazione del nostro nas collegandoci al link per scaricare FreeNas (al momento della guida stiamo utilizzando la versione 9.3) e masterizziamola o creiamo una chiavetta bootabile.

In questa guida  andremo a installare FreeNas su una macchina virtuale con le seguenti caratteristiche:

  • Ram 4GB
  • Disco SCSI 8 GB
  • Disco SCSI 20 GB

Se usiamo una macchina fisica avremo bisogno di collegare un monitor in modo da poter eseguire l’installazione; una volta finita potremo anche toglierlo in quanto non ci servirà più perché gestiremo tutto tramite pagina web.

Iniziamo  premendo invio per avviare l’installazione.

Apparirà un menu come sotto riportato; selezioniamo il menu 1 e diamo ok.

Ora scegliamo il disco dove il installare il sistema; è sempre consigliabile avere il sistema operativo in un disco a parte quindi selezioniamolo premendo la barra spaziatrice e poi ok per confermare.

Dato i parametri sopra riportati FreeNas ci chiede conferma per procedere con l’installazione. Selezioniamo il disco giusto premiamo ok.

A questo punto ci verrà chiesta la password di root che ci permetterà poi di collegarci all’interfaccia web.

L’installazione è partita:

Una volta completata l’installazione premere ok ed eseguire il reboot del sistema selezionando il menu 3 e poi premendo ok.

Il riavvio può durare anche più di 10 minuti, una volta completato avrete il sistema avviato come da immagine. Noteremo che in questo caso ha preso direttamente l’indirizzo ip assegnatoli dal domain controller.

Ora possiamo collegarci tramite pagina web in questo caso http://192.168.1.21 e collegarci con utenza root e la passowrd che abbiamo deciso durante l’installazione.

Autore: Alberto Giannoni
Mail: alberto.giannoni@dev-oclock.com
LinkedIn: https://it.linkedin.com/in/albertogiannoni